Sulle ali della delicatezza : Capstan Original Navy Cut

La Pipa Parlante

capstan_original_navy_cut_pipe_tobacco_flake_tobacco

I Virginia. Avvicinarsi a questa tipologia di tabacco non è mai facile : bisogna saperli prendere, scoprire il modo in cui fumarli e soprattutto lasciarsi andare totalmente ad essi. Il mondo dei Virginia è fatto così, lento, gentile, delicato. Non lo si può fumare come viene, nella prima pipa che ci sta sottomano. Ha bisogno di essere trattato con tutte le misure del caso, e per questo penso che, è raro godersi appieno un tabacco di tale categoria se non si è consci del fatto che nel momento, si è soli in due : il fumatore ed il tabacco.

Da tempo mi sono addentrato nel profumato mondo dei Virginia, fumandone un bel po’. E non è stato semplice capirli : se nell’approccio vi è della materialità, della mancanza di attenzione, di tatto e della faciloneria, il Virginia, rischia di trasformarsi in aria calda e basta. Non ci regala niente, chiudendosi…

View original post 331 altre parole

E ora?

La Sez. III del Consiglio di Stato, Presidente Franco Frattini, con Ordinanza 7079/20 dell’11 dicembre, emanata in via d’urgenza, su ricorso di circa 60 Medici di “base”, ha statuito che è legittimo in quanto produttivo di risultati positivi, curare per tempo (a casa e senza necessità di ospedalizzazione) il Covid-19 con la idrossiclorochina che costa solo 6 euro a confezione e che una volta si comprava in tabaccheria con il nome “Chinino”! E che tale farmaco costituisce una cura efficace che può portare a guarigione.

E allora tutti gli allarmi e la campagna terroristica mediatica? E ora il lercio governo in carica cosa farà? E il Conte Tacchia? Non avranno più la scusa per strumentalizzare l’emergenza per rimanere con i loro inverecondi culi attaccati alla poltrona!

E il figlio di Bernardo Mattarella che si è obiettivamente giovato di una “emergenza” strumentalizzata, e che per essa vorrebbe giustificare la sua ostinata inerzia, che farà ora?

E il triste e tristo Roberto Speranza che non consentiva le autopsie ora che farà? E di tutti i Morti che ne sono seguiti a causa di terapie sballate che invece di curare uccidevano, chi ne risponderà?

E le infami Case farmaceutiche che, accecate di avidità, producono farmaci e vaccini che possono essere letali, ora cosa faranno?

Ma soprattutto il “Barone brigante” – Mark Zuckerberg – così come è stato definito in sede di audizione parlamentare dal Senatore del Texas, Prof. Avv. Ted Cruz, che lo ha moralmente schiaffeggiato, cosa farà ora?

“Oscurerà” questo mio “post”? Disattiverà la mia “pagina”? Continuerà a fare da “palo” alle Case farmaceutiche e a Josip Bidenic?

AUGUSTO SINAGRA

[ex magistrato, copiato ed incollato].

● Esiste, a volte, uno scopo nascosto

Ormai fanno parte dell’immaginario e del lessico collettivo, esiste, a volte, uno scopo nascosto della beneficenza che è strumentalizzata da alcuni. Varrebbe la pena approfondire. [Nel video Silvana De Mari]

Prima di una eventuale beatificazione in pompa magna della cooperante della Onlus Africa Milele, arrivata a Ciampino con un aereo di stato ed accolta dal Primo ministro  Giuseppe Conte accompagnato dal ministro degli esteri Di Maio…

Sulla stampa si parla di Francesca Fumagalli, che dopo aver ri-accolto la figlia dopo 18 mesi di prigionia deve affrontare non solo l’emozione, ma anche le polemiche, per il riscatto e per la conversione all’islam della figlia. Ma, soprattutto, deve convivere da due giorni con un fitto assembramento di persone e giornalisti che, sotto casa, non le lasciano pace. E la signora, come detto, ha sbottato. A un giornalista che la aspettava sotto casa, mentre usciva col cane, la signora ha risposto a tono: “Come vuole che stia? Provate a mandare un vostro parente due anni là e voglio vedere se non torna convertito”. Poi, la signora Fumagalli ha aggiunto: “Usate il cervvello“. E ancora: “Vogliamo stare in pace, abbiamo bisogno di pace”, ha concluso.

Le banche creano moneta “dal nulla”? L’ex vicepresidente della BCE spiega cosa significa

Keynes blog

Cogliendo l’occasione di un articolo comparso su VoxEU, Vitor Constâncio, ex vicepresidente della BCE con Mario Draghi, spiega su Twitter in che senso è corretto sostenere che le banche commerciali creano moneta “dal nulla” e cosa questo significhi. Non è vero, come molti pensano, che le banche prestano i soldi depositati dai clienti. E non è rilevante l’esistenza di un obbligo di riserva (che, infatti, in Inghilterra, Canada ed Australia è stato abolito tempo fa). Tutta la storia del “moltiplicatore dei depositi” è priva di senso. BCE, Banca d’Inghilterra e persino la Bundesbank smontano la teoria monetaria esogena ancora oggi riportata sui testi introduttivi di economia: è la vittoria definitiva per la teoria della moneta endogena.

View original post 790 altre parole

E` nato il Partitu Populare Corsu

Vox Populi - rivista d'ispirazione giobertiana

E` nato il partito “online” di Corsi e Italiani: Partitu Populare Corsu (acronimo ufficiale= PPC)

Tra gli obiettivi principali del PPC ci sono: L`indipendenza della Corsica e l`eventuale libera confederazione con la Repubblica Italiana; l`uscita della Corsica dall`Unione Europea; riforma del lavoro e obiettivo di raggiungimento della piena occupazione dei lavoratori corsi; immigrazione di ritorno dei corsi nell`isola; tutela del patrimonio storico-culturale, insegnamento e pieno apprendimento della lingua corsa nelle scuole e crisma di ufficialita` negli enti pubblici, stesso percorso per la lingua italiana da rendere coufficiale come e` stato per secoli prima dell`imposizione della lingua coloniale francese; avvio di accordi economici con i Paesi vicini tra cui l`Italia sulla base di scambio reciproco di eccellenze, beni e tecnologie, non piu` sulla base di una forte competitivita` che mette i Paesi uno contro l`altro, vero preludio ad una guerra economica e non solo.

Lo Statuto completo e` leggibile nei canali…

View original post 84 altre parole

Bilancio di mezza stagione a mezze tinte

Nicoletta Forcheri

Francamente che questo governo non faccia niente né nel senso anticicliclo economico né a difesa dei cittadini, lo abbiamo visto tutti con l’ultima dichiarazione dei redditi, dove:

1 la zona no tax area è sempre vergognosamente bassa, 8000 euro l’anno vs i 40000 euro annui dell’Albania;

2 le aliquote fiscali sono sempre vergognosamente distruttive delle classi meno abbienti (23% la prima aliquota fino ai 15000 euro, il 27% dopo i 15000!);

3 per persone come la sottoscritta, che vivono di affitti turistici, non esiste NEANCHE la zona no tax area, per dire o paghi o vendi, persino su 5000 euro di reddito, il che significa che ci vogliono affamare, e che la patrimoniale esiste eccome!

4 sempre per i privati che affittano NON esistono le spese detraibili, quindi PATRIMONIALE NASCOSTA. Per dire in Francia un proprietario che affitta dichiara d’ufficio il 50% del reddito per l’altro 50% è…

View original post 764 altre parole

Cornelius Castoriadis, Perché non siamo in democrazia

l'eta' della innocenza

Perché la società si sgretola in un pullulare di egoismi, razzismi, disuguaglianze crescenti e perdite di solidarietà? Perché cresce l’assenteismo elettorale, mentre i partiti sono sempre meno “rappresentanti del popolo” e sempre più burocrazie volte a perpetuare il loro potere? 1.461 altre parole

via Cornelius Castoriadis, Perché non siamo in democrazia — ~ gabriella giudici

View original post

● Euro scritturali

Le banche, di fatto, hanno la potestà globale della politica. Controllando il denaro, controllano tutto: politici, corporation, guerre e “terrorismo”. Attraverso il cosiddetto signoraggio, hanno creato debiti pubblici fittizi tali da garantire loro un potere assoluto sui singoli stati. Stampano soldi che hanno il valore di carta straccia e li vendono allo Stato, il quale diviene debitore per il valore nominale e non per il valore reale di “fabbricazione” che è quasi nullo. Le banche sono la potenza assoluta dell’era moderna e dunque sono sollevate dagli obblighi fiscali: perché dovrebbero pagare tasse?

Ripubblico un testo dell’avvocato Marco Della Luna aggiornato, per la creazione di Euro scritturali e il pagamento con essi dei debiti verso banche e Stato, avvertendo che quasi certamente non sarà accettato dai destinatari, i quali proteggono il loro privilegio bancario di creare moneta dal nulla e di dominare con esso l’economia e la politica, anche se esso non è sancito dalla legge. Possono contare sull’appoggio di buona parte delle istituzioni, anche di quelle giudiziarie.

Avverto che questo tipo di moneta, cioè “moneta nostra”, non è idoneo a sostenere un’economia funzionante, perché nessuna economia può funzionare con una moneta che ciascuno può produrre ad libitum. Quello che questo tipo di moneta può fare è destare le menti alla comprensione di quanto il sistema è incostituzionale e contrario ai diritti dell’uomo, ai principi fondamentali di eguaglianza e democrazia, quindi di quanto è delegittimato chi lo difende. Questa moneta può quindi far esplodere politicamente, giudiziariamente e fiscalmente il conflitto dell’ingiustizia e del sopruso.

Sì, anche fiscalmente, perché le banche – come recentemente ha ammesso la stessa Banca d’Italia in persona del capo della Vigilanza – sono esonerate, di fatto perché non vi è norma che lo consenta – dal pagare le tasse sulla moneta che creano. Si tratta di circa 540 miliardi l’anno nella sola Italia!

Avverto anche che corre voce di un imminente denuncia penale da parte di banchieri contro chi usa questo tipo di moneta, minacciando l’esclusività del loro privilegio. Questi banchieri sceglieranno una piazza fidata per presentare la denuncia. 

https://www.bancaditalia.it/compiti/vigilanza/avvisi-pub/creazione-moneta-scritturale/index.html

(CARTA INTESTATA)

Spett.le          BANCA           VIA PEC_____________

e p.c.

Banca d’Italia

Pec: bancaditalia@pec.bancaditalia.it

VIA PEC

In relazione al vostro preteso credito:_____________________________di € 100,00

Io sottoscritto:_____________________

PREMESSO CHE

1 – Lo Stato, come pure BRI, BCE, EBA e KMPG, ammettono e accettano la prassi con cui le banche di credito, creano moneta scritturale nell’erogare prestiti e pagamenti (realizzando così un ricavo, seppur non contabilizzato e pertanto sottratto all’imposizione tributaria per circa 540 miliardi l’anno in Italia); recentemente abbiamo avuto anche l’ammissione da parte della Banca d’Italia, in persona di Carmelo Barbagallo, capo della Vigilanza; l’ammissione è avvenuta come risposta scritta a un’interrogazione dell’on.le Alessio Mattia Villarosa, nella Commissione Finanze congiunta Camera-Senato, del 17.01.17 – vedi il video: https://www.youtube.com/watch?v=WPmObU-V4lk; la prassi della creazione di “euro”, allo scoperto, mediante mera registrazione contabile fiat, è verità ufficiale.

2 – Il Tribunale di Bolzano, con l’ordinanza 06/09/16 resa nella pendente esecuzione forzata rg 216/14, afferma: “quanto, invece, alla violazione dell’art 127 (ex art 105) del trattato istitutivo dell’Unione Europea, non si capisce per quale motivo la creazione di moneta attraverso il sistema bancario possa violare tale norma, che nulla dispone in tal senso, come è assolutamente irrilevante il riferimento all’art 10 TUB, che non vieta tale sistema, posto che comunque l’Euro è una moneta non rappresentativa, per cui non è richiesto un controvalore per ogni biglietto stampato come all’era del sistema aureo…”.

3 – Questa facoltà delle banche non centrali di creare ed emettere euro scritturali (girali) in assenza di qualsiasi norma di legge che conferisca loro questa facoltà, è riconosciuta in base al principio che ciò che non è proibito o riservato, è lecito.

4 – In forza del principio di uguaglianza sancito dall’art. 3 della Costituzione, il predetto principio si applica a tutti i soggetti; dunque tutti, non solo le banche, possono creare danaro fiduciario denominato in euro (la semplice emissione contro denaro preesistente è invece normata e limitata ai possidenti i requisiti di legge);

TUTTO CIÒ PREMESSO

Con la presente, e con scritturazione contabile di cui allego copia, in applicazione del principio enunciato dal Tribunale, cioè al medesimo titolo e al medesimo modo in cui voi avete creato il denaro che mi avete prestato, CREO 100,00 euro scritturali e ve li bonifico, invitandovi a contabilizzarli correttamente subito, a estinzione del mio debito pregresso.

CAVEAT: Qualora il pagamento non venisse accettato, il debito si considererà comunque estinto poiché non è consentito rifiutare l’euro come mezzo di pagamento finale.

Cordiali saluti,

______________

 


Scrittura contabile di creazione di euro scritturali

 

________________CF Residenza:_______________

Esercizio giornale 2017
Esercizio bilancio 2017
Data registrazione ——–2017
Causale: Pagamento residuo debito, interessi, spese
Creatore-emittente:

Data di ultima modifica: oggi

Valuta scritturale: Euro

CONTI      
Conto Descrizione Dare Avere
Cassa moneta scritturale   100  
Ricavi da creazione di moneta scritturale     100
CONTI      
Saldo c.s.   100  
Commiss., interessi, spese bancarie ad oggi, salva verifica   0  
Cassa moneta scritturale          100